OrientaMenti: orientarsi a partire da sé

Il progetto “OrientaMenti: orientarsi a partire da sé” nasce dall’intento di contrastare il fenomeno crescente dei Neet (Not in Education, Employment and Training) in Umbria, in particolare nei territori di Gubbio e Assisi, individuati dalle rispettive Diocesi come contesti nei quali la problematica è molto diffusa.

Si è perciò deciso di attivare questo progetto sperimentale di supporto ai giovani con particolari fragilità, dando la possibilità di superare la loro difficoltà nell’inserimento del mondo del lavoro, offrendo corsi motivazionali e di orientamento che possano aiutare i ragazzi ad avere maggiore consapevolezza nelle proprie capacità e risorse.

I percorsi di formazioni si tradurranno infine in concrete azioni di inserimento lavorativo.

“OrientaMenti: orientarsi a partire da sé” è organizzato grazie alla sinergia tra Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Progetto Policoro delle Diocesi di Gubbio e Assisi e Arpal (Agenzia Regionale per le Politiche Attive del Lavoro).

I percorsi prenderanno avvio con una fase di orientamento motivazionale tramite il supporto di una équipe di professionisti in grado di intervenire per attivare interventi di politica attiva, che possano offrire un percorso di formazione professionale per il miglioramento delle competenze oppure percorsi di tirocinio presso enti pubblici o privati.

L’avviso per la raccolta delle candidature, a cui seguirà la fase di selezione dei giovani da inserire nei percorsi di inserimento lavorativo, scadrà il prossimo 18 febbraio 2022.