Appalti con importo annuale superiore a 50.000 €

Comunicazione appalti e forniture di importo rilevante

La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, quale fondazione di origine bancaria ai sensi del Decreto Legislativo n. 153 del 17 maggio 1999, costituisce persona giuridica a tutti gli effetti privata (come acclarato dalla Corte Costituzionale con le note sentenze numero 300 e 301 del settembre 2003) e non è pertanto tenuta all’applicazione delle norme del “Codice dei contratti pubblici” (Decreto Legislativo n. 163 del 12 aprile 2006), come espressamente previsto dall’articolo 10-ter del Decreto legge n. 162 del 23 ottobre 2008, convertito nella Legge n. 201 del 22 dicembre 2008. Con l’entrata in vigore delle disposizioni del Protocollo d’Intesa sottoscritto in data 22.04.2015, ai sensi dell’art. 11, comma 2, dello stesso protocollo, sono qui di seguito rese pubbliche le informazioni concernenti gli appalti affidati nel 2015 di importo superiore ad euro 50 mila:

 Fornitore Tipologia intervento   Importo lavori affidati al netto dell’IVA 

 Edilizia 3M Ristrutturazione piani 3° e 4° di Palazzo Baldeschi al Corso
Opere murarie e affini.
 € 184.061,18
 Due Effe Impianti  Ristrutturazione piani 3° e 4° di Palazzo Baldeschi al Corso
Impianti meccanici.
 € 123.697,23
 Pie Snc Ristrutturazione piani 3° e 4° di Palazzo Baldeschi al Corso
Impianti elettrici ed affini.
 € 78.914,68
 Umbra Control  Ampliamento sicurezza piani 3° e 4° di Palazzo Baldeschi al Corso  € 50.000,00

Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell’esercizio

A seguito dell’adesione di questa Fondazione al Protocollo d’Intesa fra MEF e ACRI deliberata nella seduta del 30 marzo 2015, sono state portate a termine le modifiche statutarie conseguenti come si dirà più diffusamente nel Bilancio di Missione. Con provvedimento del 5 febbraio 2016 il Ministero dell’Economia e delle Finanze, Dipartimento del Tesoro, ha approvato ai sensi e per gli effetti dell’art. 10, comma 3, lett. c), del D. Lgs n. 153/99 il nuovo Statuto della Fondazione.