Contributi 2018, cinque bandi per oltre 3 milioni di euro

PERUGIA – Cinque Bandi a cui sono stati destinati complessivamente 3.050.000 euro. La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia ha presentato il programma 2018 per l’erogazione di contributi attraverso i Bandi nel corso di un Open Day che si è tenuto il 7 novembre presso la Sala delle Colonne di Palazzo Graziani.

La principale novità è l’apertura di Bandi tematici che verranno pubblicati durante l’arco dell’anno rivolti ad iniziative focalizzate su specifici temi. Il primo, che interessa il settore del Volontariato, filantropia beneficenza, si è aperto proprio il 7 novembre insieme al Bando generico annuale, che viene confermato anche per il 2018.

Il plafond totale delle risorse messe a disposizione è stato potenziato rispetto agli anni passati, ma è stato indirizzato in modo più mirato nei vari settori interessati dai Bandi.

I due Bandi pubblicati  sono consultabili e scaricabili da questo sito alla sezione “Bandi Contributi”, da cui è possibile accedere alla piattaforma per la presentazione delle domande.

L’introduzione delle nuove modalità comporta importanti novità:

  1. I temi oggetto dei Bandi specifici non verranno più finanziati attraverso il Bando annuale. A tal fine è stato predisposto un programma per tutto il 2018, così da permettere ai richiedenti di conoscere in anticipo le tematiche finanziate;
  2. Attivazione di nuove procedure da eseguire per le richieste di contributo, che dovranno essere presentate esclusivamente attraverso la rinnovata piattaforma online raggiungibile
    da questo sito, alla sezione “Bandi e contributi”;
  3. Introduzione di due nuovi Regolamenti che riguardano la Comunicazione e la Rendicontazione dei progetti finanziati.

I BANDI 2018

Bando Annuale 2018 – 1.650.000 euro
Pubblicazione 7 novembre 2017 – Scadenza 19 Gennaio 2018
Come negli anni precedenti verranno finanziati progetti inerenti tutti i settori di intervento della Fondazione, tra i quali sono state suddivise le risorse previste dal Bando.

Bando Volontariato, filantropia, beneficenza – 250.000 euro
Pubblicazione 7 novembre 2017 – Scadenza 30 gennaio 2018
Verranno finanziati progetti sul tema “Verso un inclusione occupazionale dei diversamente abili” volti a favorire l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità attraverso due possibili tipologie di intervento: 1. Laboratori occupazionali 2. Percorsi individualizzati di inserimento lavorativo presso imprese

Bando Arte, attività e beni culturali – 400.000 euro
Pubblicazione febbraio 2018
Il bando finanzierà due tipologie di progetti: 1. Iniziative per il restauro di opere d’arte; 2. Promozione di eventi culturali di carattere innovativo che prevedano il partenariato tra diverse tipologie di Enti, nonché la partecipazione attiva del territorio.

Bando Educazione, Istruzione e formazione – 450.000 euro
Pubblicazione maggio 2018
I destinatari del bando sono le scuole Primarie e le scuole Secondarie di primo e secondo grado. Nel caso delle Primarie verranno finanziati progetti di mediazione linguistica rivolti ai soggetti che necessitano di implementare la lingua. Per le Secondarie il tema scelto è “Partiamo dagli adulti”, ovvero iniziative di formazione ed accompagnamento dei genitori e degli insegnanti al rispetto ed all’utilizzo delle nuove tecnologie per la comunicazione.

Bando Ricerca Scientifica e Tecnologica – 300.000 euro
Pubblicazione settembre 2018
Il Bando è rivolto a Progetti di ricerca applicata sui seguenti temi: 1. Nutrizione e sicurezza alimentare 2. Sostenibilità ambientale ed economia circolare

Tecnologie informatiche, a Gualdo Tadino l’innovativo progetto “Scuola 2.0”

Si chiama “Scuola 2.0” l’innovativo progetto – il primo in Umbria rivolto agli istituti primari – che permetterà a tutte le scuole primarie di Gualdo Tadino nel triennio 2017/2019 di essere dotate di attrezzature informatiche di ultima generazione e consentirà agli studenti di essere aggiornati con le più moderne tecnologie al fine di educare i giovani fin da subito ad apprendere i meccanismi dell’informatica e della logica di pari passo con l’istruzione.

Il progetto, voluto dall’Amministrazione Comunale, è stato elaborato dal settore Politiche Sociali e Culturali in collaborazione con la dirigenza dell’Istituto Comprensivo ed è stato finanziato al 100% dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che nell’ambito del proprio Documento Programmatico triennale 2017/2019 ha messo a disposizione complessivamente 87 mila euro (per l’anno in corso la somma di euro 29mila) per l’acquisto delle attrezzature.

Alla presentazione, che si è svolta martedì 5 dicembre, sono intervenuti i rappresentanti della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, il Sindaco Massimiliano Presciutti, l’Assessore alla scuola Emanuela Venturi, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Francesca Pinna e la coordinatrice didattica Maria Paola Gramaccia.

Dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia è stato sottolineato che il progetto “è l’esempio che in Italia le cose funzionano quando la volontà tra privato, pubblico e scuola coincide. Fin da subito c’è stata sinergia e collaborazione tra la nostra Fondazione, il Comune di Gualdo Tadino e l’Istituto Comprensivo per realizzare una iniziativa che consentirà ai ragazzi di essere aggiornati con le più moderne tecnologie applicate all’istruzione scolastica”.

Nasce “Casa sicura”, il progetto che sperimenta tecniche antisismiche innovative nelle costruzioni

Alla luce degli eventi sismici che hanno interessato l’Umbria ed evidenziato la vulnerabilità del patrimonio edilizio, civile e religioso, riportando all’attenzione concetti come il rischio sismico, prevenzione e resilienza, è nato il progetto di ricerca “Casa sicura: tecniche antisismiche innovative nella tradizione delle costruzioni”.

Il progetto è condotto dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Perugia e finanziato dallo stesso Dipartimento, con la Fondazione Cassa di risparmio di Perugia, l’Ater Umbria, i Collegi dei geometri e geometri laureati delle province di Perugia e di Terni e Bcc Credito cooperativo Spello e Bettona.

La convenzione per il finanziamento del progetto, che intende studiare il comportamento, verificare l’efficienza, e promuovere l’utilizzo della muratura confinata per le costruzioni in zona sismica, è stata siglata il 4 dicembre 2017. Al tavolo con Enzo Tonzani e Alberto Diomedi, presidenti dei Collegi dei geometri di Perugia e Terni, Giovanni Gigliotti e Massimiliano Gioffrè, rispettivamente vicedirettore e docente del Dica, c’erano Alessandro Almadori, presidente di Ater Umbria, e Umberto Tassi per la Fondazione Cassa di risparmio di Perugia.

“Questo progetto – ha detto Tassi – ha due peculiarità, la ricerca scientifica e una ricaduta per il territorio in cui la Fondazione ha sempre operato, ed ecco perché è stato finanziato con piacere”.

Insula Romana, il premio Cultura alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia

Non è stata una edizione qualsiasi il Premio letterario “Insula Romana 2017”, che quest’anno ha soffiato sulle 40 candeline. La ricorrenza che sarà celebrata domenica 4 dicembre con le premiazioni nella Sala Congressi di Umbriafiere.

L’evento, organizzato dalla ProLoco e dal Comune di Bastia Umbra, è articolato in cinque sezioni.

La prima sezione è stata dedicata al Premio Roberto Quacquarini di arte e pittura in collaborazione con l’associazione culturale Amici dell’arte e CiaoUmbria, arrivato alla 14esima edizione. I premiati: primo classificato Vittorugo
Sassi (Fabriano), secondo Joy Stafford (San Sepolcro), terzo Donatella Masciarri (Città di Castello).

Nella seconda sezione ha avuto luogo la presentazione del percorso di narrativa edita,con il libro “Io Emanuela.Agente
della scorta di Paolo Borsellino” di Annalisa Strada.

Terza sezione riservata invece al premio “Poesia inedita nazionale” con i premiati: primo classificato Fabio Muccin (Casarsa), secondo Mauro Barbetti (Osimo), terzo Ivano Mugnaini (Massarosa).

Grande attenzione anche per la quarta sezione della serata con il “Premio alla cultura 2017”, un riconoscimento che ogni anno va a personaggi o organizzazioni che si sono distinti in ambito culturale e che quest’anno è stato conferito alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia presieduta da Giampiero Bianconi.

Molti i giovani protagonisti del “Premio Giuseppe Pascucci” per il merito scolastico, la quinta sezione dedicata agli studenti del territorio che hanno riportato la massima votazione all’esame di maturità per l’anno scolastico 2016/2017.

Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia